Alberto Zaccheroni (Getty Images)
Alberto Zaccheroni (Getty Images)

Alberto Zaccheroni, che in carriera ha vinto lo scudetto col Milan nel 1999, e che poi si è seduto sulla panchina della Juventus, è stato intervistato da La Stampa per parlare della sfida di domani: “Sulla carta sembra una partita già scritta, da una parte ci sono più qualità e convinzione. E’ una di quelle partite che leverà pressione al Milan perchè c’è meno da perdere. Non è questione di acquisti ma dei giocatori che già c’erano, non voglio dire che il Milan sia una squadra da scudetto ma non vale la posizione che ha. Tra i giocatori chiave dico Pirlo anche se mi piace tantissimo Marchisio. Inzaghi conosce bene Pirlo e preparerà la partita su di lui, per il Milan dico Menez. La Juve di Allegri mi piace molto come mi piaceva la Juve di Conte, non vedo tutte queste differenze, vedo qualche passaggio orizzontale in più, la differenza la fa sempre il centrocampo, fantastico e li non c’è partita”.

 

Redazione MilanLive.it