Ganz jr precisa: “Legatissimo al Milan, non ho rancori”

Simone Andrea Ganz
Simone Andrea Ganz

Simone Andrea Ganz, figlio di Maurizio, attaccante classe 1993, che in passato era di prorpietà del Milan ora passato al Como in Lega Pro (24 presenze 8 gol), è stato intervistato da GianlucaDiMarzio.com per parlare dei rossoneri, spiegando anche qual è la sua situazione: “Ho un contratto col Como fino al 2016. Firmai un biennale e non sono in prestito. La mia esperienza al Milan si è conclusa definitivamente. So che qualcuno pensa che sono stato ‘scaricato’, ma non è così. Abbiamo deciso insieme e condiviso questa scelta. Volevo fare la cosa giusta per me e l’ho deciso assieme al Milan. Non ho rimpianti. So che c’è chi pensa che ce l’ho con Milan ma non è così. Non ho rimpianti né tantomeno rancori. Sono contento della mia scelta ed anzi, mi piacerebbe tornare di nuovo al Milan un giorno. Per me sarebbe davvero bello. Sono legatissimo al Milan. La crisi dei rossoneri? Non penso che la colpa sia del tecnico o della società. Oggi anche i grandi club pagano la crisi del calcio italiano. Società con un grande passato fanno fatica a restare su certi livelli. Serve pazienza e un po’ di tempo. Il mio amore per il Milan? In realtà io ho sempre tifato per le squadre di mio padre, Milan compreso. Ma lì è scattato qualcosa. Forse perché ci ha vinto uno scudetto, o perché ero più grande e mi sono reso conto della qualità di quel club. Mi sembrava di essere in famiglia, mi sentivo a mio agio a Milanello. Mi è rimasto dentro questo feeling che è diventato amore quando ho cominciato a giocare con quella maglia”.

 

Redazione MilanLive.it