Vialli su Inzaghi: “Difficile fare peggio di lui. Milan senza identità di gioco”

Filippo Inzaghi (Getty Images)
Filippo Inzaghi (Getty Images)

Durante il vertice ad Arcore, la società ha confermato la fiducia ad Inzaghi. Sicuramente una scelta discutibile visti i risultati recenti della squadra. Proprio del momento negativo che sta attraversando la squadra di Pippo Inzaghi, ha parlato il giornalista di Sky Sport Gianluca Vialli, il quale ha riferito: “Non sarebbe stato semplice per nessuno fare meglio di Inzaghi, ma credo anche che sarebbe stato difficile fare peggio.”

 

L’assenza di gioco è una delle accuse mosse maggiormente all’ex bomber rossonero, anche se non manca qualche nota positiva: “Ha portato cose positive come il senso di appartenenza, disciplina ed entusiasmo però non c’è identità di gioco. E’ partito col falso nueve poi ha ascoltato la società ed è passato al centravanti, non ho visto un Milan gestito nella maniera giusta. Ha la possibilità di dimostrare in questi giorni che è un bravo allenatore”.

 

Anche Stefano De Grandis, intervenuto a Sky Sport 24 ha riferito: “Inzaghi non sa come uscire dalle difficoltà, non riesce a rialzarsi. In questo momento non c’è una grande prospettiva per il Milan, che non sa che direzione prendere. Le altre squadre hanno uno stilo di gioco ben definito, i rossoneri invece no”.

 

Redazione MilanLive.it