Cesena, Nica attacca: “Difficile giocare anche contro l’arbitro”

Constantin Nica e Jeremy Menez (Getty Images)
Constantin Nica e Jeremy Menez (Getty Images)

Il Cesena ha perso 2-0 contro il Milan a San Siro e si è lamentato per il rigore che l’arbitro Tommasi ha concesso ai rossoneri per il fallo di Carbonero su Luca Antonelli e poi realizzato da Giampaolo Pazzini. Un gol che ha di fatto chiuso la partita ed eliminato le speranze residue dei romagnoli di poter pareggiare la partita.

 

Constantin Nica, difensore rumeno del Cesena, attacca il direttore di gioco. Ecco le sue parole riportate da Tuttosport: “E’ difficile giocare anche contro l’arbitro. Ha giudicato male durante tutta la partita, non solo sul rigore che non c’era proprio, non si può fischiare così in una partita”. I bianconeri dunque recriminano per l’episodio che li ha penalizzati in un match nel quale comunque il Milan, pur senza strafare, ha meritato i 3 punti. I ragazzi di Domenico Di Carlo dovranno rimboccarsi le maniche e ripartire dalla prossima partita per cercare di raccogliere punti utili alla lotta per la salvezza.

 

Redazione MilanLive.it