Milan, rivoluzione a centrocampo: piace Serero dell’Ajax

Lucas e Serero (Getty Images)
Lucas e Serero (Getty Images)

Il calciomercato non riposa mai e Adriano Galliani, uno dei dirigenti più esperti oggi in circolazione, si sta già muovendo in vista della prossima sessione estiva. Il Milan sembra veramente intenzionato ad operare una nuova rivoluzione tecnica e il reparto candidato a subire le maggiori modifiche è il centrocampo. La mediana rossonera infatti potrebbe essere completamente smantellata e poi ricostruita con nuovi innesti provenienti dal mercato. La stagione attuale (ma anche quelle precedenti) ha evidenziato la carezza tecnica dei centrocampisti rossoneri. La squadra di Filippo Inzaghi soffre tutt’ora di una pochezza evidente nella capacità di gestire il pallone e creare gioco a causa proprio di giocatori non adeguati in quel ruolo. Ecco perchè l’anno prossimo potrebbe essere facile non rivedere i nomi di Michael Essien, Sulley Muntari e Marco Van Ginkel comparire sulle maglie del Milan. I due ghanesi saranno sicuramente ceduti date le prestazioni che hanno offerto in questa stagione, mentre l’olandese tornerà al Chelsea perchè incapace di stupire e convincere tecnico e società. Anche Nigel De Jong potrebbe lasciare Milano, ma per lui il futuro è legato al rinnovo contrattuale e non alla voglia del Diavolo di cederlo.

 

Galliani dunque starebbe già sondando il terreno per assicurare al prossimo allenatore del Milan (probabilmente non Inzaghi) un centrocampo migliore dell’attuale. Gli occhi dell’ad, oltre a monitorare la situazione di Daniele Baselli dell’Atalanta, sarebbero puntati in questo momento sull’Olanda, in particolare su Amsterdam dove l’Ajax continua a sfornare giovani talenti. Data la concorrenza spietata dei top club europei per i nomi più noti, Galliani avrebbe individuato un buon giocatore ma dal profilo meno conosciuto: Thulani Caleeb Serero. Centrocampista sudafricano classe 1990, gioca nei Lancieri dal 2011 dopo essere cresciuto nell’ Ajax Cape Town, filiale della squadra olandese. Nonostante i suoi 24 anni, Serero è già un punto stabile della nazionale del Sud Africa, e ha già conquistato due campionati di Eredivisie. Il suo contratto scade nel 2017 e il cartellino è valutato in questo momento circa 5 milioni di euro. Per Serero, inoltre, quest’anno si possono contare ben 30 presenze tra campionato, coppe europee e nazionali, impreziosite da una rete in Eredivisie. Potrebbe essere dunque il giovane sudafricano a iniziare l’opera di ricostruzione del centrocampo rossonero portando corsa e polmoni in mediana.

 

Andrea Panzeri – Redazione MilanLive.it