Home Pagelle Chievo-Milan 0-0: voti, pagelle e tabellino del match

Chievo-Milan 0-0: voti, pagelle e tabellino del match

 

Chievo Verona-Milan (Getty Images)
Chievo Verona-Milan (Getty Images)

Si è da poco conclusa l’anticipo della 25^ giornata di Serie A allo stadio Bentegodi tra Chievo Verona e Milan. Un pareggio per 0-0 che ai rossoneri serve a ben poco. Prestazione tutt’altro che positiva della squadra di Pippo Inzaghi che non è riuscita a creare palle gol importanti, traversa di Honda a parte, per mettere in difficoltà i padroni di casa. Dopo la buona prova contro il Cesena, questa sera un passo indietro piuttosto preoccupante.

 

Marcatori: /

Ammoniti: Menez, Alex, Antonelli.

Espulsi: /

 

Arbitro

Calvarese voto: 6

 

Guardalinee

La Rocca voto: 7

Iori voto: 7

 

Assistenti arbitrali aggiunti

Guida voto: 7

Ghersini voto: 7

 

UOMO PARTITA MILANLIVE: Andrea Poli & Federico Mattiello !! 

 

CHIEVO: Bizzarri s.v.; Mattiello 6,5, Dainelli 6,5, Cesar 6, Zukanovic 6;

Birsa 5,5 (Dall’81 Radovanovic 6), Izco 6, Hetemaj 6+, Schelotto 6+;

Meggiorini 5 (Dal 76′ Fetzfatzidis 6), Pellissier 6,5 (Dal 69′ Paloschi 6).

Allenatore: Rolando Maran 6

A disposizione: Bardi, Seculin, Sardo, Gamberini, Radovanovic, Biraghi, Cristiansen, Cofie, Feftatzidis, Paloschi, Pozzi.

 

MILAN: Diego Lopez 6,5; Bonera 5,5, Alex 5, Bocchetti 6, Antonelli 5,5;

Poli 6,5, De Jong 6 (Dal 77′ Cerci 5,5), Montolivo 4,5 (Dal 45′ Honda 5);

Bonaventura 6; Menez 5, Destro 5 (Dal 65′ Pazzini 5).

Allenatore: Filippo Inzaghi 5.

A disposizione: Gori (66), Abbiati, Mexes, Paletta, Calabria, Essien, Muntari, Suso, Van Ginkel, Honda, Cerci, Pazzini.

 

– Le pagelle del Milan – 

Diego Lopez 6: Una parata per tempo per l’estremo difensore rossonero: uscita coraggiosa quanto decisiva al 25′ su Pellissier, mentre nella ripresa effettua un buon intervento sul tiro da fuori sul primo palo di Schelotto. Per il resto, dà grande sicurezza nelle uscite aree intervenendo su molti cross in area degli avversari.

 

Bonera 5,5: Fa il suo compitino in fase difensiva senza troppi problemi. Ogni tanto va in difficoltà quando viene preso in velocità. In fase offensiva è pressoché nullo.

 

Alex 5: Prestazione da rivedere per il centrale brasiliano che va spesso in difficoltà su Sergio Pellissier. Se in velocità sul breve non è facile controllare l’esperto attaccante, è abbastanza clamoroso che Alex non riesca a vincere diversi duelli aerei.

 

Bocchetti 6: Buona prestazione da difensore centrale per l’ex Genoa. Viene messo in difficoltà solo in un’occasione da Pellissier al 25′ sul quale poi si avventa Diego Lopez. Per il resto, ordinaria amministrazione in fase difensiva. Nelle prossime uscite potrebbe far coppia con il rientrante Mexes che andrebbe a sostituire un insicuro Alex.

 

Antonelli 5,5: Qualche buona proiezione offensiva, ma solo nel movimento in quanto non riesce mai a mettere un cross in area di rigore. In fase difensiva affronta non senza qualche difficoltà Schelotto.

 

De Jong 6: In fase di contenimento gioca una buona partita, riesce a rubare diversi palloni che potevano far ripartire la squadra in contropiede. Peccato che al 77′ sia costretto ad abbandonare il rettangolo di gioco per un problema al flessore.

Dal 77′ Cerci 5,5: Stava per entrare al posto di Menez, ma a sorpresa sostituisce l’olandese De Jong quando stava tornando a sedersi in panchina. i compagni nonostante i consigli di Inzaghi, non lo servono moltissimo. In particolare riceve un pallone da Menez e si invola verso la porta: peccato che il suo sinistro risulti lento e troppo prevedibile per Bizzarri.

 

Montolivo 4,5: Il capitano del Milan lascia anzitempo il campo a causa di un problema al flessore accusato durante il primo tempo. Nei minuti giocati, prestazione da dimenticare per Montolivo che sbaglia troppi passaggi ed è troppo lento ad impostare la manovra.

Dal 45′ Honda 5: Buon impatto sul match dopo l’ingresso in campo, clamorosa traversa colpita. Col passare dei minuti cala clamorosamente il suo rendimento e sbaglia tutto quello che si poteva sbagliare.

 

Poli 6,5: L’unico assieme a Bonaventura che in mezzo al campo prova a dare intensità e velocità alla manovra.

 

Bonaventura 6: Nel primo tempo è l’unico che prova a creare occasioni pericolose negli ultimi 30 metri. Durante il secondo tempo, con la sostituzione di Montolivo, Jack si è spostato nei 3 di centrocampo, con Honda trequartista al suo posto. In mezzo al campo la sua partita non cambia in quanto è sempre il solo a giocare il pallone e a proporre gioco. Troppo spesso, quando si trova il pallone tra i piedi, i compagni non fanno il movimento per liberarsi dalla marcatura avversaria.

 

Menez 5: Prestazione incolore per il francese che non riesce mai ad entrare nel match. Rispetto alle ultime prestazioni gioca maggiormente il pallone con i compagni, e proprio da un suo cross rasoterra arriva il puntuale anticipo di Dainelli su Pazzini.

 

Destro 5: L’attaccante rossonero rispetto alla prestazione contro il Cesena tocca più palloni, e già al 7′ del primo tempo avrebbe l’occasione per segnare su lancio di Poli: palla appena sfiorata col piede destro che non impensierisce Bizzarri. Nel corso del match prova a sovrastare i due centrali clivensi, ma troppo spesso ne esce perdente.

Dal 65′ Pazzini 5,5: se non fosse stato per due clamorosi salvataggi di Dainelli, l’attaccante rossonero avrebbe potuto trovare il gol. Rispettivo a Destro, riesce a fare maggior movimento in area.

 

All. Inzaghi 5: Una squadra che non riesce mai a fare il salto di qualità decisivo. Dopo la prestazione col Cesena a San Siro, i rossoneri dovevano assolutamente trovare altri tre punti. Ne esce fuori un punto ottenuto tra i sbadigli dei tifosi rossoneri sugli spalti e sui divani. In mezzo al campo squadra troppo lenta e con poche idee. Per sperare in una rincorsa all’Europa League, queste sono partite assolutamente da vincere.

 

Giacomo Giuffrida – www.MilanLive.it