Da Sabella a Donadoni: il Milan valuta il prossimo allenatore

Filippo Inzaghi (getty images)
Filippo Inzaghi (getty images)

Inutile nascondersi dietro ad un dito: Filippo Inzaghi non sarà l’allenatore del Milan per la stagione 2015-16. La società non è convinta delle sue qualità e i risultati non sono dalla sua. Sui giornali si cominciano quindi a fare ipotesi di possibili sostituti. E, sia chiaro, per adesso si tratta solo di idee. Ma alcune sono più verosimili di altre. Stando a quanto riporta il quotidiano Libero, per esempio, i rossoneri avrebbero già rinunciato al sogno legato a Vincenzo Montella. Il tecnico della Fiorentina, anche in questa stagione, sta ottenendo buoni risultati con i viola e difficilmente i Della Valle lo lascerebbero libero. L’allenatore toscano avrebbe, a dire il vero, anche una clausola di rescissione nel contratto, ma ovviamente starebbe al Milan pagarla. Difficile. Il quotidiano afferma anche che Luciano Spalletti e Cesare Prandelli siano attualmente solo seconde scelte, e che i veri sogni siano ancora quelli legati ad Antonio Conte (che potrebbe lasciare la nazionale) e Jurgen Klopp (quasi impossibile però lasci il Borussia Dortmund). Si parla anche di Roberto Donadoni (che inevitabilmente lascerà il Parma a fine stagione) e addirittura Alejandro Sabella, commissario tecnico dell’Argentina con il quale i dialoghi sarebbero già avviati.

 

Redazione MilanLive.it