Curva Sud Milan
Curva Sud Milan

L’AIMC (Associazione Italiana Milan Clubs) ha appena rilasciato sul suo sito internet un comunicato ufficiale in risposta a quello rilasciato in mattinata dalla Curva Sud Milano. Ecco le parole in merito al comportamento che i vari Milan Clubs manterranno durante la partita di sabato sera a San Siro contro il Cagliari: “L’Associazione Italiana Milan Club, con grande sofferenza e dopo una dovuta riflessione, stante il diffuso malessere e il disorientamento che stanno vivendo tutti i tifosi rossoneri, e per effetto di una politica societaria di stallo, inquinata da continue informazioni su ipotetiche vendite societarie, in occasione della partita casalinga Milan – Cagliari procederà a non esporre i propri striscioni, in segno di corale protesta. La finalità è di ottenere dalla proprietà, in cui abbiamo sempre creduto, precise informazioni ma soprattutto chiarezza rispetto all’identità futura che si vorrà dare al nostro grande Milan. Un rapporto di chiarezza e lealtà non può prescindere da una totale trasparenza con la propria tifoseria“.

 

La Curva Sud tramite un comunicato ufficiale aveva invitato i tifosi rossoneri, in particolare proprio i fan clubs, ad “astenersi dal tifare la squadra” per dare un segnale forte alla società in un momento particolarmente difficile della storia del club. La risposta dell’AIMC è dunque di totale assenso e solidarietà rispetto alla decisione maturata degli ultras ed è il compimento di una serie di decisioni mal digerite dal popolo milanista e dai scarsi risultati ottenuti sul campo dalla squadra. Si attende una risposta (se arriverà) da parte degli organi di stampa ufficiali del Milan ma sembra ormai sicuro che contro il Cagliari la dirigenza possa assistere a un vero e proprio “sciopero del tifo” come culmine di questa insostenibile situazione.

 

Andrea Panzeri – Redazione MilanLive.it