Milan, offerto il ruolo di ds a Paratici: ecco la risposta

Fabio Paratici e Beppe Marotta (Getty Images)
Fabio Paratici e Beppe Marotta (Getty Images)

MILAN NEWS Da qualche anno a questa parte nel Milan il ruolo di direttore sportivo ha perso di importanza. Se in passato una figura come quella Ariedo Braida era protagonista di praticamente tutte le trattative più importanti di calciomercato, con il tempo è stato via via surclassato da un Adriano Galliani tuttofare e nel dicembre del 2013 è arrivato il divorzio. L’ex ds rossonero ha cominciato da poco una nuova esperienza al Barcellona, mentre al suo posto il club di via Aldo Rossi ha piazzato il semi-sconosciuto Rocco Maiorino. La musica non è cambiata affatto.

 

Secondo quanto rivelato da Goal.com, il Milan avrebbe però contattato Fabio Paratici della Juventus per affidargli tale incarico ottenendo però un rifiuto. L’attuale ds bianconero rinnoverà infatti il suo contratto, che scade a giugno, e ha respinto il corteggiamento anche di società straniere come il Tottenahm. Barbara Berlusconi e Adriano Galliani hanno fatto un tentativo, ma è fallito. Il possibile ripiego è Sean Sogliano, ora al Verona, che potrebbe arrivare se gli saranno concessi margini di manovra tali da poter lavorare con una certa autonomia. Ma questo aspetto rappresenta un’incognita per chiunque arrivi a svolgere quel ruolo. Dalle ultime Milan News emerge che l’unico modo per sbloccare e cambiare questa situazione è l’ingresso di un nuovo socio che porti liquidità e spinga per l’addio di Galliani, dirigente che ha ormai fatto il suo tempo e che la figlia del presidente Silvio Berlusconi da tempo vorrebbe estromettere dal Milan.

 

Redazione MilanLive.it