Milan, Gabriel al bivio: o rinnova oppure viene ceduto

Gabriel (Getty Images)
Gabriel (Getty Images)

Con il Carpi sta volando verso una storica promozione in Serie A. Nessuno riesce più a fermare né lui né la sua squadra. Nelle ultime tre partite Gabriel non ha subito nemmeno un gol. Con soli 24 reti subite la capolista ha la miglior difesa del torneo. Il portiere brasiliano classe ’92 arrivato in prestito dal Milan ha cominciato la stagione da panchinaro, ma ci ha messo poco a togliere il posto al croato Ivan Kelava.

 

Ora i rossoneri stanno pensando cosa fare con lui in vista della prossima stagione. Diego Lopez e Cristian Abbiati (in scadenza ma in odore di rinnovo) non possono certo fargli panchina e probabilmente un altro anno da titolare indiscusso in una piazza tranquilla come quella di Carpi gli farebbe bene. Questo anche perché, a dire la verità, i rossoneri non sono ancora convinti che il brasiliano sia pronto per fare il titolare in una squadra di vertice. L’entourage del portiere brasiliano è in arrivo in Italia e ha in programma nel week end un summit col Milan per stilare un piano. Gabriel, che ha un contratto con la società rossonera fino a giugno 2017, per restare in prestito un altro anno al Carpi dovrebbe prima rinnovare il contratto con il Milan. Lo rivela Tuttomercatoweb.com. Se i rossoneri non dovessero puntare su di lui per il futuro cercherebbero di venderlo, a titolo definitivo, già in estate. E vista la sua stagione non sarebbe difficile piazzarlo.

 

Redazione MilanLive.it