Mario Sconcerti
Mario Sconcerti

Durante il suo programma su Sky Sport, “Terzo Tempo, in onda con voi”, il noto giornalista Mario Sconcerti ha analizzato il delicatissimo momento del Milan dopo la sconfitta di ieri contro il Genoa a San Siro: “È evidente che Inzaghi non è stato esonerato dalla società ma dalla squadra, le ultime due partite sono state terribili, non ci sono stati neanche i sintomi di volontà da parte dei giocatori. Solitamente sono le grandi squadre a mollare gli allenatori ma il fatto che una squadra come il Milan attuale scarichi Filippo Inzaghi significa solamente che vogliono scaricargli addosso le colpe di un campionato per salvaguardare loro stessi, siamo davanti ad una squadra colpevole che non vuole le colpe”. 

 

Le colpe per l’ennesima stagione così deludente sembra essere ben distribuita fra giocatori, società e anche il tecnico. Questa squadra non sarà fortissima, ma avrebbe comunque potuto fare meglio di così. Davanti ci sono compagini che non hanno organici superiori a quello milanista.

 

Redazione MilanLive.it