Lopetegui
Julen Lopetegui (Getty Images)

Da tempo ormai si parla del futuro della panchina del Milan una volta che Filippo Inzaghi la lascerà al termine del campionato. Non ci sono infatti possibilità che Pippo rimanga al suo posto e stanno uscendo diversi nomi per la sua sostituzione. La candidatura più forte in questo momento sembra essere quella di Unai Emery, allenatore che sta facendo molto bene a Siviglia e che avrebbe già dato il suo assenso ad un approdo in rossonero. Lo riporta La Gazzetta dello Sport, che spiega che Adriano Galliani lo ha contattato di recente strappandogli una mezza promessa.

 

Il suo nome piace molto anche alla Doyen Sports, fondo di investimento che può proporre anche un altro tecnico spagnolo. E’ Julen Lopetegui del Porto, anche lui molto bravo a valorizzare i suoi giocatori e da tempo indicato come candidato alla panchina milanista. E non va scartato un ritorno di fiamma per Jorge Jesus del Benfica, profilo menzionato da Sky Sport nelle ultime ore. C’è poi da considerare pure Luciano Spalletti, contattato poco tempo fa da uomini vicini a Bee Taechaubol.

 

Per quanto riguarda  altre piste italiane gli allenatori più importanti associati al Milan sono Carlo Ancelotti e Antonio Conte. La Gazzetta dello Sport rivela che a breve verranno fatti dei sondaggi con entrambi per capire se vi è la possibilità di ingaggiarli o meno. Si tratta di due ipotesi molto complicate da concretizzare, ma la società milanista pensa in grande per il futuro e vuole in panchina un nome di rilievo. Bee Taechaubol vuole rilanciare il club e sembra fare sul serio.

 

Redazione MilanLive.it