Mirko Valdifiori (Getty Images)
Mirko Valdifiori (Getty Images)

Intervistato da Radio Crc, Mirko Valdifiori, centrocampista dell’Empoli che negli ultimi mesi è stato accostato con insistenza al Milan e al Napoli si è raccontato a 360 gradi partendo proprio dalla gara con i partenopei: “Contro il Napoli ho cercato di disputare una buona partita soprattutto per la mia squadra. Inoltre il mio nome è stato accostato al Napoli per cui ci tenevo a fare bene. È una stagione straordinaria per me visto l’esordio in Nazionale e la quasi salvezza dell’Empoli e voglio continuare a lavorare per far sì che questo momento positivo duri più lungo possibile”.

 

Poi un commento sul suo futuro e su quello di Riccardo Saponara: Non sta noi decidere se vestire la maglia azzurra, dobbiamo fare solo il nostro meglio. Questa è la mia prima stagione in serie A ed il fatto che il mio nome sia accostato ad una società importante e prestigiosa come quella del Napoli è motivo di orgoglio. Saponara invece è tornato dall’esperienza di Milano in cui purtroppo non aveva trovato spazio ed a Empoli ha trovato quella serenità e quella fiducia che gli stanno permettendo di esprimere le sue grandi qualità. Non so se il presidente dell’Empoli abbia parlato con De Laurentiis o Bigon, sono cose che non spetta a noi sapere. So però che il mio procuratore sta lavorando e mi fido di lui, ognuno fa il suo lavoro”.

 

Redazione MilanLive.it