Ricardo Kakà (Getty Images)
Ricardo Kakà (Getty Images)

Il talento e la personalità di Ricky Kakà mancano molto a questo Milan. In particolare dopo questa disastrosa stagione, uno col carisma e la classe del brasiliano sarebbero stati ben accetti nell’ambiente rossonero. L’ex pallone d’oro dopo essere ritornato a Milanello a seguito dell’avventura poco felice al Real Madrid, non è riuscito ad essere tanto incisivo come avrebbe voluto. A fine stagione infatti ha deciso di concludere definitivamente la sua avventura al Milan emigrando prima per pochi mesi al San Paolo, e poi definitivamente nella Major League Soccer.

 

Nel campionato statunitense Kakà sta giocando con continuità e finora ha collezionato ben 13 presenze e siglato 4 gol e 4 assist. In un’intervista a Sky Sports ha ribadito il proprio amore per l’avventura intrapresa in un campionato nuovo e dalle grandi potenzialità. In linea con alcune dichiarazioni di qualche mese fa in cui aveva rivelato: “Voglio vincere in questo campionato e far parte della storia del club. Ho 33 anni ma mi sento giovane”, ecco le sue recenti parole: “L’Orlando City è un club con un grande progetto, sono felice di fare parte di questa società. Giocare negli stati Uniti è davvero una grande occasione per me, inoltre essere la stella del campionato mi rende molto orgoglioso. Pressione? Assolutamente no, anzi è uno stimolo a fare sempre meglio”.

 

Redazione MilanLive.it