Marco van Ginkel (Getty Images)
Marco van Ginkel (Getty Images)

Negli ultimi mesi Marco Van Ginkel è diventato uno dei punti fermi del centrocampo rossonero. I primi mesi al Milan non erano stati affatto positivi: l’infortunio all’esordio contro l’Empoli lo aveva costretto a restare fuori parecchie settimane. Gli infortuni eccessivi accorsi a diversi centrocampisti, in particolare a Montolivo e Bonaventura, hanno praticamente costretto Pippo Inzaghi a puntare su di lui. Finora in Serie A ha collezionato 14 presenze, e proprio nella sfida casalinga di ieri contro la Roma, ha siglato anche il primo gol con la maglia rossonera. Una rete frutto di un ottimo inserimento in mezzo all’area da centrocampista moderno.

 

L’incertezza sul futuro societario, con Silvio Berlusconi sempre meno intenzionato a vendere il club in tempi brevi, lasciano presagire un estate piuttosto turbolenta in sede di calciomercato. Tanti i contratti su cui discutere, in particolare per Van Ginkel la situazione è piuttosto incerta: arrivato in prestito secco dal Chelsea, l’olandese secondo la Gazzetta dello Sport in edicola oggi, dovrebbe far ritorno ai Blues. Nel caso il club volesse rifondare la squadra, l’addio di Van Ginkel sarebbe sicuramente scontato. Nel caso però si volesse modificare solo in parte la rosa, in attesa di ulteriori riscontri sulla cessione del club, avrebbe poco senso cedere il centrocampista ex Vitesse che col passare del tempo sta prendendo maggiore confidenza con l’ambiente rossonero.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it