San Siro (Getty Images)
San Siro (Getty Images)

Il Milan appare destinato a lasciare lo stadio di San Siro entro il 2018, quando entro i piani di Barbara Berlusconi dovrebbe essere pronto l’impianto di proprietà che sorgerà nella zona del Portello. Nonostante ciò la società rossonera è in prima linea assieme ai rivali dell’Inter e al Comune per ristrutturare alcune parti del vecchio San Siro, in vista della finalissima di Champions League del 2016.

 

Come riporta Tuttosport, sono già in atto i lavori per rivalutare gli spogliatoi delle due squadre, rendendoli più moderni e funzionali. Nel match Milan-Roma infatti i calciatori sono passati dal vecchio tunnel laterale, quasi sotto la curva, come accadeva un tempo, mentre negli ultimi anni si passa dal tunnel che conduce al centro del campo.

 

Gli altri lavori consisteranno nell’ampliamento del primo anello rosso, con l’abbandono del fossato presente tra la tribuna e il campo da gioco. Nuove poltroncine installate e persino le panchine saranno spostate nel mini-anello basso, così come è già stato praticato nel moderno Juventus Stadium e in gran parte degli impianti inglesi. Anche la zona destinata alla stampa nel post-partita dovrebbe essere ristrutturata, disfacendo il container utilizzato attualmente.

 

Redazione MilanLive.it