Alessio Cerci (Getty Images)
Alessio Cerci (Getty Images)

L’anno scorso è stato uno dei migliori giocatori della Serie A, ed ha trascinato il Torino fino alla qualificazione all’Europa League. In questa stagione però Alessio Cerci ha fallito prima all’Atletico Madrid e poi anche col Milan. Il tecnico dei granata Giampiero Venutra, intervistato da Mediaset al termine della partita che i suoi hanno perso ieri contro il Genoa, ha parlato di un clamoroso ritorno: “So che oggi era allo stadio, ci è venuto a trovare negli spogliatoi ma ha scelto la serata sbagliata (il Torino ha perso 5-1 ndr). Ha uno stipendio che esce dai nostri parametri. È obiettivamente difficile che possa tornare davvero da noi, ma nel calcio mai dire mai. Mi ha fatto piacere rivederlo, però – ammette Ventura – non ci ha portato per niente bene“.

 

Cerci, che quando è arrivato a Milano è stato quasi subito protagonista di una brutta e spiacevole polemica con il tecnico Filippo Inzaghi, da agosto a gennaio ha giocato appena 6 partite nella Liga, senza segnare nemmeno un gol. In rossonero ha trovato più spazio: 16 partite, di cui sette da titolare. Ha segnato un gol (nella vittoriosa trasferta di Palermo) ed ha servito quattro assist. Per lui anche due presenze in Coppa Italia.

 

Redazione MilanLive.it