Alex (getty images)
Alex (getty images)

Arrivato la scorsa estate a parametro zero dal PSG, Alex Rodrigo Dias da Costa a tutti noto come Alex, non è riuscito a conquistare appieno la titolarità del Milan. Le numerose incertezze di tutta la squadra, unite alla sua precaria forma fisica, ne hanno condizionato in maniera piuttosto importante il rendimento sul campo. Troppi i guai muscolari subiti dal brasiliano, che comunque nelle partite in cui è stato chiamato in causa, ha svolto il suo compito difensivo senza troppe sbavature. L’addio di Thiago Silva nel 2012, ha lasciato un vuoto che nessuno è stato in grado di colmare, nonostante siano passati ormai 3 anni da quella dolorosa cessione. Non a caso il club rossonero è tornato più volte sul mercato per acquistare nuovi difensori, senza però utilizzare un criterio ben preciso: troppi giocatori avanti con l’età che non hanno avuto la personalità di prendersi il reparto sulle spalle.

 

Arrivato ormai quasi al termine della stagione (mancano solo 3 partite alla fine del campionato) è già tempo di bilanci. L’apporto di Alex, come detto precedentemente, non è stato eccelso, dunque non risulta imprescindibile per le prossime stagioni. Proprio per questo, pare che sia in corso una trattativa avanzato tra Adriano Galliani e il Santos per la cessione del difensore. Non solo l’affare Robinho dunque tra il Milan e il club brasiliano. Il giornalista di Sky Sport, Peppe Di Stefano, ha rivelato infatti che nella giornata di domani a Casa Milan (intorno alle 10.30), potrebbe avvenire l’incontro tra l’ad rossonero e Modesto Roma Junior, presidente del Santos. I due parleranno certamente dell’interesse per Alex: posto che il Milan non lo ha ufficialmente messo in vendita, una sua cessione potrebbe portare benefici soprattutto se il club sudamericano inserisse qualche contropartita tecnica. Si parla infatti del giovane difensore centrale brasiliano classe ’93 Gustavo Henrique Vernes. Quest’ultimo, così come Alex, ha un contratto fino al 2016. Domani dopo l’incontro tra le parti, ne sapremo certamente di più.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it