Jeremy Menez (Getty Images)
Jeremy Menez (Getty Images)

Si continua a discutere di Jeremy Menez. Il francese ha segnato 16 gol in campionato, ma, senza di lui, il Milan ha giocato una delle migliori partite della stagione contro la Roma. Con il suo consueto articolo su Libero, Luciano Moggi ha analizzato il momento dei rossoneri: “Applausi al Milan di Inzaghi che batte meritatamente la Roma 2-1. Orfano di Menez il Diavolo si è dato un volto diverso, ha giocato finalmente da squadra, Honda (nel ruolo che predilige) ha dato lezione di tecnica mettendo lo zampino in entrambi i gol. È la dimostrazione di quello che scriviamo da tempo su Menez: vero, ha segnato 16 gol, deliziando i palati fini, ma non ha fatto crescere la squadra e quando non segna è un impedimento. Bonaventura invece aiutava i difensori ed era sempre a sostegno degli attaccanti; la difesa è stata più attenta, con davanti il solito De Jong; la squadra ha cercato di vincere attaccando, come fanno le grandi”.

 

Redazione MilanLive.it