Riccardo Saponara (Getty Images)
Riccardo Saponara (Getty Images)

Nella giornata di ieri l’Empoli per bocca del direttore sportivo Marcello Carli ha annunciato ufficialmente che Riccardo Saponara sarà riscattato. Il club toscano dovrebbe versare una cifra compresa tra i 3,5 ed i 4 milioni di euro nelle casse del Milan, proprietario del cartellino. Gli azzurri si sono convinti ad acquistare il giocatore dopo le sue ripetute prestazioni positive da gennaio ad oggi condite pure da 6 gol e 4 assist. Il prestito in quella che era la sua ex squadra gli ha fatto molto bene, è decisamente rinato dopo l’anno e mezzo a Milano trascorso tra panchine ed infermeria.

 

Sono già molti quelli che criticano il Milan per il fatto di non aver creduto in questo ragazzo e di esserselo fatto sfuggire per una cifra tutto sommato modesta. Il Corriere della Sera nella sua edizione odierna ha rivelato che comunque il club di via Aldo Rossi ha inserito nell’affare una clausola che gli consente di incassare una percentuale del 30% sul futuro ricavo da una cessione di Saponara. Se per esempio l’Empoli lo cedesse per 10 milioni, i rossoneri ne incasserebbero 3. Adriano Galliani ha cercati di tutelarsi un po’ quando ha garantito ai toscani il diritto di riscatto nel trasferimento in prestito avvenuto a gennaio.

 

Redazione MilanLive.it