Mattia Destro (getty images)
Mattia Destro (getty images)

Confermate le indiscrezioni di un incontro di calciomercato tra Walter Sabatini, ds della Roma e Massimo Ferrero, il vulcanico presidente della Sampdoria. Uno dei temi caldi è stato il futuro di Mattia Destro, attaccante in prestito al Milan che difficilmente il club di via Aldo Rossi riuscirà a riscattare. I giallorossi, proprietari del cartellino, hanno rifiutato l’ipotesi di un rinnovo del prestito fino al 2016 e stanno dunque cercando nuovi acquirenti.

 

La Samp appare in tal senso molto interessata, vista anche la buona cooperazione tra le due società, con il recente e fruttuoso prestito di Alessio Romagnoli a Genova per valorizzare capacità e talento del 20enne difensore. Sabatini nelle ultime ore si sarebbe convinto ad accettare la proposta per Destro, provando ad inserire nell’affare anche il pupillo Pedro Obiang e il prestito del giovane Federico Viviani.

 

Secondo il Secolo XIX il possibile ingaggio di Destro potrebbe essere il quarto colpo di mercato anticipato da Ferrero per la Sampdoria della prossima stagione: prima di lui sono già stati messi sotto contratto il centrale finlandese Moisander, il regista Barreto ed il baby interista Bonazzoli.

 

Nonostante queste indiscrezioni il presidente blucerchiato a Sky Sport ha smentito: “Non è che smentisco, mi sembra di stare su ‘Scherzi a parte’. Ieri si è sparsa la voce che ero in un ristorante di Roma a parlare con la dirigenza giallorossa. Io non ero lì, sarà stato qualche mio sosia, e non è una mia ambizione. Ero a mangiare da tutt’altra parte“.

 

Redazione MilanLive.it