Pippo Inzaghi (Getty Images)
Pippo Inzaghi (Getty Images)

Nonostante le buone premesse alla vigilia del match contro il Sassuolo, Inzaghi non ha ottenuto quel che sperava. Il Milan è uscito sconfitto dal Mapei Stadium. Una tripletta di Domenico Berardi ha steso i rossoneri, a nulla sono serviti i gol di Giacomo Bonaventura e Alex. Queste le dichiarazioni di Pippo Inzaghi a Sky Sport al termine del match: “Gli episodi hanno cambiato la partita, è dura reagire poi. La squadra è stata brava a recuperare, con il cambio di Suso avevamo trovato il giusto equilibrio, poi l’espulsione di Jack ci ha tagliato le gambe. Oggi difficile commentare una partita di così, difficile parlare di calcio. Abbiamo lasciato loro campo quando eravamo sotto 1-0, non posso rimproverare niente alla squadra oggi”

 

Sulla disposizione tattica dopo l’espulsione di Bonaventura: “Con questa temperatura era difficile restare 35 minuti in campo in 10. Trovandoci sotto, ho avuto l’obbligo di fare qualche cambio offensivo, l’idea di gioco di oggi permetteva di credere nella vittoria. Oggi ho visto l’atteggiamento giusto, dispiace perchè volevamo vincere. Dobbiamo provare a finire le ultime partite a testa alta”.

 

Sulla stagione ‘stancante’ per i troppi risultati negativi ottenuti dalla squadra: “Vorrei non finisse mai, ho lavorato duramente insieme alla squadra, vorrei che potessimo giocarci di più queste partite. Facciamo un bel lavoro, imparo sempre qualcosa”

 

Sul suo futuro e sul possibile contatto con il Sassuolo: “Io ho un contratto con il Milan e sono onorato di questo, Il Sassuolo mi voleva quando ero in Primavera, ma io voglio pensare al Milan”.

 

Redazione MilanLive.it