Gian Filippo Felicioli (foto google)
Gian Filippo Felicioli (foto google)

Un Milan giovane e italiano“: questo il progetto-tecnico che il presidente Silvio Berlusconi ha in mente e che ha ribadito anche nella giornata di ieri a Saronno. Come riportato quest’oggi da Il Corriere della Sera, infatti, il patron rossonero avrebbe già voluto vedere in campo alcuni prodotti della Primavera, soprattutto nell’ultimo periodo in cui la squadra di Filippo Inzaghi aveva perso qualsiasi obiettivo di classifica e avrebbe mosso al tecnico proprio questo rimprovero. Secondo il quotidiano, inoltre, Berlusconi sarebbe stato curioso di valutare in particolare il centrocampista classe 1996 Davide Calabria, punto fermo della squadra di Cristian Brocchi e che potrebbe essere aggregato alla Prima Squadra dall’anno prossimo.

 

Un altro ragazzo che ha già esordito in Serie A con il Milan ma avrebbe potuto trovare più spazio è Gian Filippo Felicioli. Il terzino ha avuto a disposizione solo qualche minuto nella sconfitta contro il Napoli e in molti lo avrebbero voluto titolare nell’ultima sfida contro il Sassuolo. Nella giornata di ieri erano circolate anche delle voci su un suo possibile addio, magari in prestito, a fine stagione con il Carpi in pole-position, ma il tecnico della neo-promossa Fabrizio Castori ha subito spento ogni possibilità per l’operazione: “E’ un ragazzo di proprietà del Milan, non possiamo allenarlo per loro“. Detto ciò, si dovrà attendere la fine del campionato per conoscere i progetti della società rossonera su questi due giovani ma, ad oggi, sembra che Felicioli e Calabria siano pronti a diventare due giocatori su cui fondare il futuro del club.

 

Andrea Panzeri – Redazione MilanLive.it