Alessandro Matri celebra la vittoria della Coppa Italia (Getty Images)
Alessandro Matri celebra la vittoria della Coppa Italia (Getty Images)

Alessandro Matri è stato protagonista della vittoria della Juventus nella finale di Coppa Italia contro la Lazio. Il suo gol nei tempi supplementari ha permesso alla squadra di Massimiliano Allegri di vincere il trofeo per la decima volta nella storia del club. Il quotidiano Tuttosport evidenzia che il centravanti è ancora di proprietà del Milan, il quale in estate lo aveva ceduto in prestito al Genoa e a gennaio è stato girato con la stessa formula ai bianconeri. L’aspetto più rilevante è quello relativo al pagamento dello stipendio. A carico della società di via Aldo Rossi vi è 1 milione di euro netto sui 2,5 percepiti dal calciatore, mentre il restante 1,5 è stato equamente diviso tra Genoa e Juventus. I rossoneri pagano dunque circa il 40% dell’ingaggio di Matri.

 

Va ricordato inoltre che Adriano Galliani acquistò l’attaccante nell’estate del 2013 per 11 milioni di euro pagabili a rate, ma l’ex Cagliari non fece bene ed in 5 mesi segnò solo un gol. A gennaio 2014 il prestito secco alla Fiorentina, dove non riuscì a guadagnarsi la riconferma ed il resto è storia ormai nota. Al Milan non si può certo rimpiangere Matri, sia chiaro. Più che altro si rimpiange il fatto di aver  buttato via soldi per un giocatore che alla causa milanista non è servito e lo si sta pagando per giocare altrove. Un ‘operazione di cui qualcuno dovrebbe rendere conto.

 

Redazione MilanLive.it