Di seguito riportiamo il video relativo alla parte di intervista che Silvio Berlusconi ha dedicato al Milan ai microfoni di Napoli Tivu. Il Presidente rossonero ha spiegato la situazione attuale del club: “E’ molto chiara. Nel calcio sono in questi anni sono entrati i petroldollari. Il PSG riceve ogni anno 250 milioni dal Qatar. Una famiglia da sola non può competere con queste spese. I top player hanno quotazioni da 50 a 100 milioni. Io nel Milan ho messo tanti soldi, 1 miliardo e 600 milioni in quasi 30 anni. La situazione attuale dell’economia, dunque anche delle mie imprese, non è tale da consentirmi di continuare in questa direzione. Sto cercando qualcuno che possa fare con il Milan quello che il Qatar fa con il PSG. Spero di trovarlo. Se non lo troverò sarà necessario continuare da parte mia e ho un’idea di fare del Milan la nazionale di calcio italiana con tutti i giocatori italiani e molti giovani provenienti dal nostro vivaio cercando di riportare il calcio italiano ad essere protagonista in Europa e nel mondo”.

 

Per quanto concerne le voci sul possibile ritorno di Carlo Ancelotti si è così espresso: “Sono il primo a diffidare dei ritorni, dato che ne abbiamo avuti in passato e non hanno funzionato. Però sono legato a Carletto da una forte amicizia personale. Ha una grande esperienza in grandi squadre con grandi campioni e conosce il mondo del calcio benissimo. Credo che questo ritorno possa essere positivo. Ma ci sarà solo se il Real Madrid deciderà di lasciarlo libero. Dobbiamo aspettare“.