Zlatan Ibrahimovic (Getty Images)
Zlatan Ibrahimovic (Getty Images)

Detto del quasi sicuro addio di Carlo Ancelotti dalla panchina del Real Madrid, probabilmente ratificato e annunciato entro lunedì, il Milan può sperare in una pazza idea di riportarlo a Milanello, sei anni dopo il divorzio del 2009, quando l’allenatore emiliano decise di lasciare dopo quasi una decade e tanti trofei per provare l’esperienza al Chelsea.

 

L’edizione odierna di Tuttosport si sbizzarrisce analizzando tutti i nomi che potrebbero essere ideali sul calciomercato Milan per convincere Ancelotti ad accettare la nuova avventura. Dovrà essere un misto di talenti italiani, voluti fortemente secondo il progetto di Silvio Berlusconi, e qualche nome ‘top’ dall’estero, giocatori di livello internazionale ideali per riavvicinare anche il pubblico ad una squadra in netta regressione biennale.

 

Tra gli italiani spiccano i nomi più noti: da Ciro Immobile, per il quale è già stato fatto un sondaggio, a Matteo Darmian, terzino ambitissimo cresciuto proprio nel Milan. Poi i talenti per il centrocampo, completamente rivoluzionato con Baselli, Bertolacci e il baby Josè Mauri. Ma Ancelotti chiederà rinforzi internazionali ed il Milan è pronto all’assalto per Radamel Falcao, bomber dello United di proprietà Monaco, il quale potrebbe arrivare con l’aiuto di Doyen Sports. O la tentazione Zlatan Ibrahimovic, che Ancelotti ha già allenato a Parigi. Infine quel Sami Khedira pronto a lasciare Madrid, anche se la Juventus al momento appare in pole.

 

Redazione MilanLive.it