Fernando Torres (Getty Images)
Fernando Torres (Getty Images)

Con il Milan ha fallito. Un solo gol segnato, sul campo dell’Empoli, che è valso un punto ai rossoneri. Era il giorno del suo esordio da titolare con la maglia del Milan, e Fernando Torres, quel giorno, ha regalato una speranza ai tifosi. Che poi però sono stati disattesi. Le sue dieci presenze in rossonero sono state opache, tristi, senza acuti. Poi, il 29 dicembre 2014 è stato annunciato il suo ritorno all’Atletico Madrid con la formula del prestito di 18 mesi in cambio di Alessio Cerci che in Spagna aveva deluso un po’ come l’attaccante spagnolo in Serie A.

 

Come riportato da Marca Torres ha parlato del proprio futuro dopo questi mesi con l’Atletico: “Mi piacerebbe chiudere la mia carriera all’Atletico. Io credo nei cicli. Ho iniziato qui e sento che il miglior posto per concludere la mia carriera è proprio Madrid”.  In questi mesi Torres con l’Atletico ha fatto piuttosto bene, segnando sei gol: grazie a lui la squadra allenata da Diego Pablo Simeone è anche riuscita ad eliminare il Real Madrid dalla Coppa del Re. L’Atletico, terzo in classifica in Spagna, parteciperà anche l’anno prossimo alla Champions League. Il trasferimento quindi è convenuto un po’ a tutti…

 

Redazione MilanLive.it