Mario Mandzukic (getty images)
Mario Mandzukic (getty images)

Quando Adriano Galliani ha recentemente ammesso: “A Madrid non c’è solo il Real” si è scatenata la caccia a livello mediatico per capire su quale altro profilo l’a.d. rossonero avrebbe puntato durante il suo viaggio in Spagna, che durerà almeno un altro paio di giorni. Non solo Ancelotti dunque nel menù madrileno del dirigente del Milan, che oggi, prima del secondo round per provare a convincere il tecnico, probabilmente avrà nuovi colloqui interessanti.

 

Il profilo numero uno da trattare è quello di Mario Mandzukic, che secondo l’edizione di Tuttosport rappresenterebbe un obiettivo concreto per l’attacco del futuro. Il 29enne croato è arrivato all’Atletico Madrid, l’altra squadra cittadina, per 22 milioni di euro solo un anno fa, pur non avendo convinto pienamente staff e tifosi colchoneros. Mandzukic, già cercato la scorsa estate dal Milan, costerebbe dunque non poco ma visto che recentemente Berlusconi aveva tentato il colpo Dybala dal Palermo per una trentina di milioni, sembrerebbe un affare comunque fattibile.

 

E Galliani attende un aiuto da Doyen Sports, il nuovo advisor di mercato che dovrebbe agire a prescindere dall’arrivo in società di Bee Taechaubol. Il fondo di investimenti di Nelio Lucas è proprietario di alcune quote dell’Atletico Madrid e dunque può mediare in modo decisivo sull’affare. In ballo c’è anche la sorte di Alessio Cerci, in prestito dai colchoneros al Milan fino al 2016; i rossoneri potrebbero discutere del futuro dell’attaccante romano, che piace molto al Torino.

 

Redazione MilanLive.it