Pellegatti: “Ancelotti ha ancora dei dubbi. Con lui servirebbe un mercato da top-team”

Pellegatti
Pellegatti

Anche il giornalista Mediaset Carlo Pellegatti, da sempre informatissimo sulle cronache Milan, ha detto la sua sulla vicenda del possibile ritorno di Carlo Ancelotti a Milanello. L’inviato era a Madrid nelle scorse ore per seguire la missione di Adriano Galliani dal vivo e ieri, ai microfoni di Calcissimo TV, ha svelato di una sua chiacchierata privata con lo stesso allenatore emiliano.

 

Pellegatti ha dato qualche indicazione sulle volontà di Ancelotti: “Ho passato una mezz’oretta a casa di Carlo a Madrid, abbiamo parlato da buoni amici senza microfoni o telecamere. Posso dire che ha ancora qualche dubbio sul futuro, il Milan è rimasto nel suo cuore e fa fatica a dire di no a questa proposta. Se avesse deciso dall’Italia probabilmente sarebbe stato condizionato per il sì, ma purtroppo darà la risposta definitiva a migliaia di km, a Vancouver dopo l’operazione“.

 

L’inviato rossonero ha anche parlato del mercato che il Milan dovrà fare per convincere Ancelotti: “Fare una campagna acquisti con Ancelotti allenatore è una cosa, senza di lui cambia completamente. I calciatori importanti sarebbero attratti dall’idea di lavorare con Carlo. Lui mi ha detto di volere un Milan forte nei suoi punti cardine, serve un centrale affidabile, un centrocampista di qualità e un grande attaccante. Servirebbe quindi un mercato da top-team“.

 

Redazione MilanLive.it