Ravezzani: “Il no di Ancelotti è una triste figura del presidente”

Fabio Ravezzani (mediapason.it)
Fabio Ravezzani (mediapason.it)

Il grande rifiuto di Carlo Ancelotti ha deluso tutti i tifosi del Milan. L’ex tecnico del Real Madrid era effettivamente l’uomo giusto per far ripartire la squadra rossonera dopo queste stagioni piene di delusioni. I tifosi ci hanno sperato, hanno sognato, ma poi si sono ritrovati a fare i conti con la realtà. Il noto giornalista Fabio Ravezzani, ha utilizzato il proprio profilo twitter, per commentare la notizia del rifiuto di Ancelotti, dimostrandosi, oltre che deluso, anche sfiduciato: “La squallida sceneggiata del no di Ancelotti al Milan subito dopo le elezioni dà la misura del degrado presidenziale e stampa di regime. Amare il Milan significa anzitutto rispettare i suoi tifosi. Sempre. Che triste figura per B e anche per lo stesso Ancelotti. Il solo dato consolante è che, chiunque sarà il prossimo allenatore del Milan, farà certamente meglio degli ultimi due”, ha scritto Ravezzani. Sperando che non ci siano un nuovo crollo tecnico della squadra.

 

Redazione MilanLive.it