Home Calciomercato Milan Milan non convinto da Gabigol, ma punta su Damiao: le ultime

Milan non convinto da Gabigol, ma punta su Damiao: le ultime

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:22
Gabriel Barbosa (Getty Images)
Gabriel Barbosa (Getty Images)

Diverse settimane fa si è tanto parlato dell’interesse del Milan nei confronti di Gabriel Barbosa, noto come GabigolL’attaccante del Santos poteva rientrare nell’affare tra i due club per riportare Alex in Brasile. Considerato uno dei migliori giocatori del club sudamericano, il classe ’96 Gabigol, potrebbe fare a caso del Milan alla luce della voglia di ringiovanire la rosa. Visto l’accordo trovato ieri tra Silvio Berlusconi e Bee Taechaubol, sul calciomercato rossonero potrebbe intervenire il fondo d’investimento Doyen Sports. Quest’ultimo, detiene il 60% dei diritti economici del giocatore. Stando a quanto riferisce Calciomercato.com, il profilo non avrebbe molto convinto i rossoneri.

 

Il Milan però nell’affare con il Santos per quanto riguarda il cartellino di Alex, vorrebbe comunque provare a strappare al club brasiliano un calciatore magari di maggiore esperienza rispetto a Gabigol. Per quanto riguarda l’attacco infatti, potrebbe addirittura tornare in auge il nome di Leandro Damião: a rivelarlo è Tuttosport. L’attaccante 25enne attualmente è in forza al Cruzeiro, ma il suo contratto scadrà il prossimo 31 dicembre 2015. Galliani potrebbe approfittare di questa situazione contrattuale per portare a Milanello la punta brasiliana e che andrebbe a ripianare i possibili buchi in attacco nel caso diversi calciatori lasciassero il Milan nelle prossime settimane.

 

Tanti infatti sono i nomi in bilico: da Mattia Destro a Giampaolo Pazzini. I due attaccanti sono in scadenza, il primo dal prestito di gennaio dalla Roma, il secondo si libererà a zero dal prossimo 30 giugno. Anche il futuro rossonero di Jeremy Menez è in bilico: l’ex Psg potrebbe ritornare in Francia e far si che il Milan arrivi ad una sostanziale plusvalenza. Infine da definire ancora le situazioni relative ad Alessio Cerci e Keisuke Honda.

 

Redazione MilanLive.it