Milan: Galliani e Barbara restano, Bee possibile vicepresidente e ruolo per Cannavaro

Bee Taechaubol, Patrick Kluivert e Fabio Cannavaro (Getty Images)
Bee Taechaubol, Patrick Kluivert e Fabio Cannavaro (Getty Images)

Silvio Berlusconi nel corso della trattativa avvenuta con Mister Bee Taechaubol per la cessione del 48% delle quote del Milan ha chiesto e ottenuto che Adriano Galliani e la figlia Barbara non venissero rimossi dalle loro attuali cariche di amministratori delegati. Il primo continuerà ad occuparsi dell’ambito sportivo, la seconda di quello commerciale e dello stadio. Anche Umberto Gandini, direttore organizzativo del club, rimarrà al suo posto. Lo riporta il quotidiano Tuttosport asserendo che comunque nei prossimi mesi nei quadri dirigenziali rossoneri entreranno persone di fiducia del broker thailandese.

 

Uno di questi dovrebbe essere Victor Pablo Dana, suo socio in affari da tempo. Un’altra figura che potrebbe avere un ruolo dirigenziale è Fabio Cannavaro, impegnato con Mr. Bee nella Global Legend Series e al qualche è stato chiesto di far parte del progetto, magari lavorando allo sviluppo del brand rossonero in Asia. Per lo stesso Taechaubol potrebbe invece esserci una carica da vicepresidente, lo rivela Il Giornale.

 

Redazione MilanLive.it