Muntari, dopo i dissidi ora vuole restare. E il Milan che fa?

Sulley Muntari (getty images)
Sulley Muntari (getty images)

Qualche mese fa il ghanese Sulley Muntari, per bocca del suo agente Federico Pastorello, decise di non voler più far parte della prima squadra del Milan e di rendersi dunque indisponibile fino al termine della stagione, trovandosi poi in estate una nuova società in cui continuare la carriera. Secondo indiscrezioni rilevate da Calciomercato.com, il centrocampista ex Udinese avrebbe ora cambiato completamente idea.

 

Dopo i dissidi con Filippo Inzaghi e l’esonero di quest’ultimo, Muntari vorrebbe ritornare sui suoi passi e restare al Milan per giocarsi le proprie chance nell’ultimo anno di contratto. Evidentemente i problemi del calciatore africano e la volontà di restare in disparte sono maturati proprio per via delle polemiche con Inzaghi, ed ora sotto la guida di Sinisa Mihajlovic c’è l’intenzione di provare a restare da protagonista.

 

Sta ora al Milan scegliere cosa fare di questa intricata situazione. L’atteggiamento di Muntari ovviamente non è piaciuto ai piani alti di via Aldo Rossi, che dunque potrebbero continuare a considerarlo un esubero da cedere immediatamente. Ma l’affetto del ghanese per i colori rossoneri potrebbe anche essere preso come una nuova possibilità per la prossima stagione.

 

Redazione MilanLive.it