Galliani incontra il procuratore di Luiz Adriano

Luiz Adriano (getty images)
Luiz Adriano (getty images)

Proprio mentre l’attaccante colombiano Carlos Bacca sta effettuando le visite mediche di rito prima di firmare il proprio contratto con il Milan i rossoneri continuano a valutare i profili di altri attaccanti che possano alzare il tasso tecnico della rosa. Il presidente Silvio Berlusconi è stato chiaro: la squadra ha bisogno di un reparto offensivo con gente di grande nome per rilanciarsi definitivamente. L’obiettivo primario è quello di riportare Zlatan Ibrahimovic in rossonero, ma la trattativa è in salita. 

 

Ci sono però anche altri giocatori che il Milan sta valutando: da Stevan Jovetic, che dopo due stagioni particolarmente deludenti al Manchester City vorrebbe tornare a giocare in Italia. L’agente dell’attaccante montenegrino sta però trattando con diverse società sia italiane che straniere. Difficile anche arrivare ad Edinson Cavani, altro bomber con un passato in Italia. Stando allora a quanto riportato da Gianlucadimarzio.com, potrebbero salire le quotazioni che porterebbero a Luiz Adriano. Lo Shakhtar Donetsk, club proprietario del suo cartellino, sarebbe disposto a cedere il brasiliano in cambio di un’offerta di 6/7 milioni di euro.

 

Non solo: stando a quanto riportato invece da Carlo Laudisa, uomo mercato della Gazzetta dello Sport, ha svelato che Adriano Galliani si è incontrato proprio in questi minuti con il procuratore dell’attaccante che, è doveroso ricordarlo, a dicembre si svincola dal club ucraino. Luiz Adriano è seguito anche dalla Roma, e anche per questo i rossoneri stanno provando ad accelerare. Evidente il fatto che Luiz Adriano sia un profilo più basso rispetto ai vari Ibrahimovic, Cavani e Jovetic, ma, con i soldi risparmiati su cartellino e ingaggio (l’offerta è di un quadriennale da 3,5 milioni all’anno), il Milan potrebbe provare a prendere un altro attaccante ancora, o rinforzare gli altri reparti, anche questi non ancora completi.

 

Redazione MilanLive.it