Home Milan News Marotta punge il Milan: “La Juventus direbbe no a Doyen ed investitori...

Marotta punge il Milan: “La Juventus direbbe no a Doyen ed investitori stranieri”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:39
Nelio Lucas e Adriano Galliani (foto da Instagram)
Nelio Lucas e Adriano Galliani (foto da Instagram)

Intervenuto alla presentazione del libro “Goal Economy” scritto dal giornalista Marco Bellinazzo, Giuseppe Marotta ha trovato il modo per punzecchiare le scelte societarie del Milan. Il direttore generale ed amministratore delegato della Juventus, infatti, ha dato il suo parere sui tanti investitori stranieri che vorrebbero entrare nel mondo del calcio ed ha lanciato una frecciata al club rossonero, alludendo velatamente all’accordo tra il presidente Silvio Berlusconi e il broker thailandese Bee Taechaubol: “Penso che le proprietà straniere possano arrivare con facilità e sparire altrettanto facilmente, magari dopo aver creato danni irreparabili. Il vantaggio della Juventus è di avere una proprietà forte. Se tutti avessero una famiglia Agnelli alle spalle non avrebbero bisogno di cercare soci in giro per il mondo“.

 

Come riportato da La Gazzetta dello Sport, però, Marotta non si è voluto risparmiare a questa uscita ed ha mosso un ulteriore affondo contro il Milan, criticando la scelta di affidarsi ad un fondo d’investimento sportivo come la Doyen Sports. “I fondi di investimento sui giocatori sono negativi – ha dichiarato – Se un fondo volesse stringere una partnership con la Juve, noi diremmo di no perché siamo in grado di camminare con le nostre gambe. Inoltre, non ho visto finora dei giovamenti sul mercato da queste alleanze“. Il riferimento ai disguidi tra Adriano Galliani e Nelio Lucas per gli affari Jackson Martinez e Geoffrey Kondogbia, naturalmente, appaiono scontati…

 

Andrea Panzeri – Redazione MilanLive.it