Ezequiel Garay (Getty Images)
Ezequiel Garay (Getty Images)

Per il Milan rinforzare la difesa rappresenta una priorità ed è a questo che sta lavorando Adriano Galliani nelle ultime settimane. L’obiettivo numero uno è Alessio Romagnoli, ma la trattativa con la Roma non fa registrare progressi al momento. La distanza tra domanda e offerta sembra incolmabile. I giallorossi continuano a chiedere 30 milioni di euro, mentre i rossoneri ne offrono 25 e non sono disposti ad alzare tale proposta. Pertanto si cercano alternative di buon livello da regalare a Sinisa Mihajlovic.

 

Secondo quanto si apprende quest’oggi da La Gazzetta dello Sport, il Milan avrebbe messo sul piatto dello Zenit San Pietroburgo 25 milioni per acquistare Ezequiel Garay. I contatti sono avviati da un po’ di tempo. Il 28enne argentino con passaporto spagnolo è nel pieno della sua maturità calcistica. Concludere l’operazione con una società ricca come quella russa non è certamente semplice e non bisogna escludere che la trattativa vada per le lunghe, anche perché il giocatore è blindato da un contratto fino al 2019.

 

Garay in Russia viene considerato tra i migliori, se non il migliore, difensori del campionato. Esperienza, gran fisico, abile in marcatura e sulle palle alte, è da tempo nel giro della nazionale. La sua volontà di tornare a giocare in un campionato più competitivo di quello russo potrebbe influire sulla trattativa. Il calciatore ha alle spalle un’esperienza poco positiva al Real Madrid tra il 2009 ed il 2011, ma poi al Benfica è letteralmente rinato consacrandosi. Il Milan ci sta pensando e i contatti sembrano avviati, vedremo nei prossimi giorni se si potrà concludere l’affare.

 

Redazione MilanLive.it