Berlusconi a Milanello (foto acmilan)
Berlusconi a Milanello (foto acmilan)

Goal.com presenta in un resoconto dettagliato il decreto emanato dalla FIGC per la composizione della rosa delle squadre di Serie A a partire dalla prossima stagione. Da quest’anno, le rose dovranno essere composte da un massimo di 25 giocatori “Over 21”, almeno 4 dei quali necessariamente formati nel settore giovanile del club e altri 4 in Italia. Per quanto riguarda, invece, gli Under 21 (nati a partire dal 1 gennaio 1994 per il campionato 2015/2016) i club potranno tesserarne in numero illimitato.

 

Fatte queste riflessioni, il Milan non avrebbe nessun problema per la “politica degli italiani”. I rossoneri, infatti, vantano la più numerosa rappresentanza di giocatori “formati in Italia” tra le big con ben 17 elementi. Il problema per la società di via Aldo Rossi consisterebbe, invece, nel numero degli Over 21, che attualmente eccede il limite. Ecco perchè Michael Agazzi, Michelangelo Albertazzi, Cristian Zaccardo e Simone Verdi, non convocati per la tournée in Cina, hanno già le valigie in mano. Se non si dovessero evolvere nemmeno le situazioni legate al futuro di Rodrigo Ely, Alex, Alessandro Matri, Alessio Cerci e Antonio Nocerino, Adriano Galliani dovrebbe piazzare almeno 4-5 giocatori in uscita.

 

Andrea Panzeri – Redazione MilanLive.it