Il Milan in partenza (foto acmilan)
Il Milan in partenza (foto acmilan)

L’avventura cinese del Milan è iniziata ieri, intorno alle ore 22 a Malpensa, quando squadra e staff si sono imbarcati sul volo Emirates diretto prima a Dubai per lo scalo e poi fino a Shanghai, dove i rossoneri sbarcheranno intorno alle ore 16 italiane. Quindi trasferimento a Shenzen dove sabato arriverà l’Inter, per il tanto atteso e sentito derby in terra asiatica. Ma come spiega la Gazzetta dello Sport, questo viaggio per la Via della Seta servirà non solo a continuare la fase di pre-campionato del club.

 

Sarà fondamentale l’interazione con i più di 100 mila tifosi rossoneri presenti in Cina; moltissime le iniziative promosse dal club per accogliere i sostenitori, come piccoli concorsi per partecipare agli allenamenti o per passare qualche minuto con i propri idoli. Senza dimenticare le attività digitali che mettono in contatto i calciatori ed i tifosi sul web, come Youku o WeChat, alla quale ha già partecipato negli scorsi giorni lo spagnolo Suso.

 

E l’aspetto marketing sarà mirato e fondamentale, come segnalato da Jaap Kalma, direttore dell’area commerciale del Milan; previsti incontri con autorità locali e vari sponsor, come la Huawei che ha la sede principale proprio a Shenzen. In programma anche un evento Adidas il 28 luglio a Shanghai, prima del test con il Real Madrid. Il Milan va in Cina per restare dal punto di vista simbolico e commerciale, le iniziative sono molte ed il club vuole sfruttare il tesoro mediatico che troverà nel vasto paese asiatico.

 

Redazione MilanLive.it