Bee Taechaubol (foto dal web)
Bee Taechaubol (foto dal web)

Il Corriere dello Sport spiega che nei prossimi giorni Bee Taechaubol sarà a Milano per il closing della trattativa che lo porterà ad acquisire il 48% delle quote del Milan divenendo socio di minoranza del club. Finalmente ci saranno le firme sui contratti e l’ufficializzazione di un affare da circa 480 milioni di euro. La scadenza delle 8 settimane per indicate nel contratto preliminare è fissata per il 3 agosto, ma tutto dovrebbe essere formalizzato prima. Il Diavolo non sarà più solo di Silvio Berlusconi, che comunque mantiene il 52%. Inizia dunque una nuova era.

 

L’assetto societario muterà, in quanto Mr. Bee e alcuni suoi uomini di fiducia entreranno nel Consiglio di Amministrazione del Milan. Per il broker thailandese è già pronta la delega alla diffusione del marchio rossonero in Asia. Nei piani c’è anche la quotazione in Borsa, nello specifico in quella di Hong Kong, che dovrebbe avvenire entro 18-24 mesi. A tale scadenza bisognerà arrivarci con una squadra competitiva e con l’accesso alla Champions League. Gli investimenti che si stanno effettuando in sede di calciomercato vanno proprio in questa direzione. I mercati borsistici non possono premiare un’azienda con risultati scadenti.

 

Bee Taechaubol guida un consorzio di investitori di cui fanno parte la Ads Securities di Abu Dhabi e la China Citic Bank. Dei 480 milioni pronti ad essere versati, una parte servirà per la campagna acquisti e un’altra per mettere a posto i conti del club. Ovviamente qualcosa incasserà pure Fininvest. Senza dimenticare che c’è un progetto stadio da finanziare. Bisogna però attendere che il Comune di Milano dia il via libera per costruire l’opera al Portello dopo l’ok di Fondazione Fiera.

 

Redazione MilanLive.it