Luiz Adriano in allenamento (foto acmilan)
Luiz Adriano in allenamento (foto acmilan)

Impegno, abnegazione ma anche tanta stanchezza e una brillantezza non ancora al top. Ecco cosa ci si aspetta dal Milan che scende in campo domani a Shenzen nell’attesissimo primo derby della stagione contro i cugini dell’Inter. La squadra di Sinisa Mihajlovic viene da settimane di duro lavoro, soprattutto dal punto di vista atletico, che ovviamente in questo punto della preparazione ha messo molta fatica sulle gambe dei suoi. Tutto previsto dallo staff  tecnico e atletico, che punta sul lavoro ‘pesante’ per avere più brillantezza alla distanza.

 

Tanti, troppi gli spostamenti e le ore perse tra aeroporti e alberghi dai calciatori rossoneri; come riporta la Gazzetta dello Sport, Riccardo Montolivo e compagni nel giro di poche ore si sono dovuti trasferire da Milano a Shanghai perdendo quasi un giorno intero di viaggio, per poi spostarsi a Shenzen, dove tra piogge torrenziali e maltempo si sono visti ritardare il volo e dunque cambiare nettamente la tabella di marcia. E’ ovvio che la stanchezza si farà sentire, ma le gambe per il momento reggono, almeno secondo quanto visto nei primi allenamenti ‘cinesi’.

 

Intanto Mihajlovic studia l’undici da proporre dal 1′ domani contro l’Inter; difficile che ci sia spazio per Luiz Adriano e Carlos Bacca, che continuano a lavorare a parte con tanta corsa e fase atletica assieme all’ultimo arrivato Cristian Zapata. I rossoneri punteranno sul tandem d’attacco Cerci-Niang, ma non è escluso l’utilizzo di almeno uno dei due nuovi bomber a gara in corso. Per il resto sarà quasi il Milan titolare, con i rientri di Philippe Mexes e Montolivo e l’utilizzo di Jack Bonaventura nel nuovo ruolo di trequartista incursore.

 

Probabile formazione: Diego Lopez; Calabria, Mexes, Paletta, Antonelli; Montolivo, De Jong, Bertolacci, Bonaventura; Niang, Cerci.

 

Redazione MilanLive.it