Axel Witsel (Getty Images)
Axel Witsel (Getty Images)

Il grande sogno del Milan per il centrocampo si chiama Axel Witsel. Un colpo di calciomercato molto difficile da mettere a segno visto che lo Zenit San Pietroburgo chiede molti soldi per cedere il giocatore. L’intermediario Riccardo Napolitano ha rivelato che la trattativa sta andando avanti e che il belga gradirebbe un trasferimento in rossonero, inoltre Silvio Berlusconi stima molto l’ex Benfica e lo vedrebbe molto bene nella linea mediana di Sinisa Mihajlovic.

 

Ma dalla Russia arrivano dichiarazioni da parte di Maxim Mitrofanov, direttore generale dello Zenit San Pietroburgo, che ai microfoni dell’agenzia di stampa ITAR-TASS ha sparato alto sulla quotazione di Witsel: “In questo momento è da escludere una sua partenza, ma se un club si presenta con 100 milioni lo lasceremo andare“. Ovviamente il prezzo del centrocampista non è quello indicato dal dirigente russo, si tratta di una mossa strategica per far capire ai club interessati che servirà un’offerta molto ricca.

 

Lo Zenit ha speso 40 milioni per acquistare Witsel dal Benfica e non vorrebbe venderlo ad una cifra inferiore. Non si sa il Milan fino a quanto intende spingersi. Probabile che l’assalto decisivo venga dato dalla metà di agosto in poi, sperando che i russi rivedano al ribasso la loro richiesta.

 

Redazione MilanLive.it