Alessio Romagnoli (immagine dal web)
Alessio Romagnoli (immagine dal web)

Altro che incedibile o blindato da una proposta minima di 30 milioni! Alessio Romagnoli si può acquistare per meno, senza dubbio. L’ultimo retroscena sul destino del difensore di proprietà Roma sembra poter aprire nuovi spiragli di trattativa: come riportato da Alfredo Pedullà durante la trasmissione di ieri sera su Sportitalia, il Napoli avrebbe fatto una settimana fa circa un’offerta complessiva di 28 milioni, ovvero 23 fissi e cinque di bonus.

 

Una proposta che la Roma aveva anche accettato, visto che si avvicinava sensibilmente alla richiesta di 30, oltre a garantire un introito importante per i giallorossi in vista delle prossime operazioni in entrata. A frenare il tutto è stato lo stesso Romagnoli, il quale avrebbe detto no al Napoli preferendo nettamente la destinazione rossonera, più allettato dall’idea di lavorare con Sinisa Mihajlovic piuttosto che provare l’esperienza nel capoluogo campano.

 

Il Milan è fermo a 25 milioni fissi come offerta e, almeno secondo le parole di Adriano Galliani, non intende spendere un euro in più. Ma con eventuali 3 milioni in più di bonus variabili i rossoneri potrebbero convincere la Roma a sbloccare la trattativa. C’è ancora da lavorare in tal senso, ma con una certezza in più: il tetto de 30 milioni per Romagnoli si è definitivamente abbassato.

 

Redazione MilanLive.it