Brendan Rodgers & Mario Balotelli (Getty Images)
Brendan Rodgers & Mario Balotelli (Getty Images)

L’avventura di Mario Balotelli al Liverpool sembrerebbe essere finita. L’allenatore Brendan Rodgers lo ha più volte criticato durante l’anno scorso e in questo precampionato non lo ha nemmeno convocato per le amichevoli di oggi contro l’HJK Helsinki e di domenica contro lo Swindon Town. Stando a quanto riportato dai tabloid inglesi, inoltre, all’ex giocatore del Milan sarebbe stato espressamente chiesto di allenarsi da solo e lontano dalla Prima Squadra guidata dal tecnico nordirlandese. Addirittura il Mirror, mai troppo tenero, oggi ha titolato mandando una frecciata evidente a Supermario: “Helsinki è un viaggio troppo lontano per il condannato Mario”.

 

Stando a quanto riportato invece dalla Gazzetta dello Sport, oltre a Balotelli anche l’altro italiano Fabio Borini e José Enrique si allenerebbero a parte. Inoltre, una fonte interna al club, avrebbe raccontato di un colloquio privato tra Rodgers e Balotelli, in cui l’allenatore definitiva l’ex milanista come la sua “settima scelta tra gli attaccanti, dietro anche ai giovani Jerome Sinclair e Sheyi Ojo”.

 

Redazione MilanLive.it