Axel Witsel (Getty Images)
Axel Witsel (Getty Images)

Nessuna priorità al centrocampo; Axel Witsel al momento non è un obiettivo primario del Milan, che prima di agire sul mercato in maniera concreta dovrà fare anche i conti con l’ampiezza della rosa attuale e la difficoltà nel liberarsi di vari esuberi. Ecco perché il centrocampista belga dello Zenit, che piace tanto anche alla Juventus, potrebbe restare solo un desiderio del passato, senza possibilità di accelerare nelle prossime settimane.

 

Come scrive il Corriere dello Sport tutte le forze economiche e strategiche del Milan saranno volte a cercare di chiudere per Alessio Romagnoli e Zlatan Ibrahimovic, i due veri obiettivi di difesa e attacco. Il reparto mediano invece al momento appare al completo, visti gli arrivi nell’ultima sessione di Andrea Bertolacci e José Mauri, oltre al rientro di Antonio Nocerino dopo il prestito al Parma e la volontà di mister Sinisa Mihajlovic di trattenerlo come eventuale alternativa alla linea titolare.

 

Nessuno spazio per Witsel, che potrebbe tornare di moda in casa Milan soltanto nel momento in cui ci fossero un paio di cessioni nel reparto. Ad esempio se arrivassero offerte per Suso e Keisuke Honda, i rossoneri potrebbero prenderle in considerazione per monetizzare e riversare le proprie energie proprio sul belga. Ma al momento non sembra muoversi nulla in tal senso.

 

Redazione MilanLive.it