Alessio Cerci (Getty Images)
Alessio Cerci (Getty Images)

Alessio Cerci fino a qualche settimana fa era tra i partenti, la sua permanenza al Milan era tutt’altro che scontata. Poco considerato da Sinisa Mihajlovic anzitutto per la condizione fisica e soprattutto per il ruolo che avrebbe potuto ricoprire in squadra. La frattura del quinto metatarso del piede destro, accorsa nel match di Audi Cup contro il Bayern Monaco che costringerà M’Baye Niang ad uno stop di circa tre mesi, potrebbe rivelarsi un ‘bene’ per l’ex Torino. Dovendo fare a meno del giovane francese, il mister potrebbe puntare proprio sul giocatore di proprietà dell’Atletico Madrid.

 

Qualora recuperasse la forma fisica ottimale, Cerci potrebbe tornare molto utile alla causa rossonera. Il suo inserimento in squadra permetterebbe al Milan di cambiare modulo in corsa, in quanto Cerci potrebbe giocare sia come esterno d’attacco in un 4-3-3 che come seconda punta nel 4-3-1-2. Proprio in quest’ultimo ruolo ha giocato la sua miglior stagione, con la maglia del Torino allenato da Giampiero Ventura. E della sua permanenza in rossonero avranno discusso Adriano Galliani e Sergio Berti, agente di Cerci e, tra gli altri di Alessio Romagnoli. Secondo quanto riferito dai colleghi di Sky Sport, l’ex granata dovrebbe continuare a far parte del Milan almeno fino alla prossima finestra di calciomercato.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it