Andrea Bertolacci
Andrea Bertolacci (Getty Images)

Andrea Bertolacci nelle sue prime uscite con la maglia del Milan non ha brillato ed è già piovuta qualche critica nei suoi confronti e anche all’indirizzo della dirigenza per l’investimento da 20 milioni di euro effettuato. Ma bisogna essere pazienti e dare del tempo al giocatore di crescere e mettere in mostra le sue qualità, le bocciature in estate non servono. Solo in Italia probabilmente si leggono e sentono certe cose.

 

Il canale tematico Milan Channel ha raggiunto con i propri microfoni l’ex centrocampista di Genoa e Roma al quale stato chiesto innanzitutto un commento sul suo primo periodo in rossonero: “Tralasciando la non convincente Audi Cup, credo che abbiamo dimostrato di voler tornare il Milan di un tempo. Abbiamo voglia di fare bene. Dispiace aver fatto un passo indietro dopo belle prestazioni contro Inter e Real, ma adesso dobbiamo pensare a riprendere quel ritmo che avevamo trovato in Cina. I carichi di lavoro e la tournée cinese certamente hanno pesato sulle gambe, però non voglio trovare giustificazioni. Ora è fondamentale farci trovare pronti per il primo impegno ufficiale in Coppa Italia”.

 

Bertolacci ha poi espresso un proprio pensiero sul tecnico Sinisa Mihajlovic: “Serve sempre del tempo quando arriva un allenatore nuovo. Il mister ci chiede il possesso palla e di scambiarci spesso le posizioni. Sono convinto che impareremo al meglio tutti i meccanismi che desidera. Lui è molto esigente, chiede alla squadra grande intensità. Il calcio di oggi è fisico e dinamico, pertanto questa preparazione ci servirà molto”.

 

Infine il giocatore ha commentato l’arrivo di Alessio Romagnoli al Milan: “Mihajlovic lo conosce molto bene e se l’ha voluto così fortemente è perché è consapevole che potrà esserci molto utile. Noi faremo di tutto per farlo integrare il prima possibile. Personalmente lo conosco dai tempi della Roma, penso che è un grande acquisto”.

 

Redazione MilanLive.it