Mancini e Mihajlovic (getty images)
Mancini e Mihajlovic (getty images)

Un’estate a rincorrersi, come due maratoneti alla gara della loro vita. In effetti Sinisa Mihajlovic e Roberto Mancini non possono sbagliare ne’ una curva ne’ lo sprint nella stagione che sta per cominciare. Gli allenatori di Milan e Inter sono di fronte ad una grande occasione di carriera, rilanciando due formazioni prestigiose ma tutt’altro che in forma, con il lavoro ed il carattere dovranno tirare fuori il succo migliore dalle due milanesi.

 

Come detto un’estate fatta di scontri e confronti tra questi due storici amici ed ex compagni, che hanno diviso gioie e soddisfazioni nel passato con le maglie di Sampdoria e Lazio prima di lavorare assieme proprio nell’Inter. Ma oggi Mihajlovic si è diviso dal suo compagno di ventura ed ha già fatto uno sgambetto di un certo livello ai nerazzurri, battendoli nell’amichevole di Shenzhen grazie al capolavoro di Philippe Mexes.

 

Domani sarà il turno del Trofeo Tim e del secondo derby di stagione, una mini-partita da 45′ ma sentita come sempre, visto che i due tecnici non considerano amichevole neanche la partitella in famiglia del giovedì. Da rivali torneranno ad essere amici intimi nel tempo libero, come scrive Tuttosport infatti parteciperanno nel Monferrato alla presentazione della Luese dell’amico comune Sergio Viganò, fedelissimo massaggiatore del Mancio. E poi sarà tempo di derby, quello vero, quello di campionato già alla terza giornata di campionato. La sfida nella sfida è già iniziata da mesi.

 

Redazione MilanLive.it