Alessio Romagnoli (Foto by acmilan.com)
Alessio Romagnoli (Foto by acmilan.com)

Alessio Romagnoli sarà il nuovo Alessandro Nesta per la difesa del Milan? Andiamoci piano con i paragoni eccellenti, ma il biglietto da visita mostrato ieri all’esordio dal giovane centrale rossonero sembra far presagire sensazioni di forti amarcord. Non bastano certo la stessa città di provenienza, ovvero Roma, e lo stesso numero di maglia, il 13 sulle spalle per far credere che Romagnoli possa ricalcare le orme del fortissimo ex difensore milanista, ma qualche buon auspicio ieri è accaduto.

 

Entrato forzatamente nel Trofeo Tim al posto dell’espulso Alex nel mini-derby con l’Inter, Romagnoli si è distinto per un grande intervento di salvataggio sulla linea di porta, andando a respingere il tiro a botta sicura di Marcelo Brozovic che avrebbe annullato il vantaggio rossonero e portato il punteggio sul 2-2. Un intervento intelligente, con un senso della posizione invidiabile, che ha ricordato ai più attenti alcuni salvataggi di Nesta, veri marchi di fabbrica dello storico numero 13.

https://www.youtube.com/watch?v=GScABAvJ3rI

Nesta, elegantissimo centrale difensivo dalla straordinaria velocità, è noto a molti tifosi milanisti anche per alcuni salvataggi sulla linea clamorosi, per tempismo ed equilibrio nell’intervento. Nel 2003 fu miracoloso nel salvare su un gol praticamente fatto di Damiano Tommasi in un Roma-Milan di campionato (video sotto). Strepitoso fu anche in Supercoppa Europea nel 2007 quando si stese sulla linea per spazzare una conclusione di Renato che avrebbe compromesso il risultato. Per non parlare del recupero fondamentale sul laziale Cissé in un recente Milan-Lazio del 2011.

 

Redazione MilanLive.it