Axel Witsel (getty images)
Axel Witsel (getty images)

Axel Witsel e il Milan, una pista tutt’altro che tramontata. Il centrocampista belga dello Zenit San Pietroburgo è pronto a lasciare il campionato russo, visto che dopo alcune stagioni non troppo prolifiche almeno dal punto di vista internazionale, vorrebbe trovare una squadra europea con prestigio maggiore e facente parte di un campionato più combattuto e qualitativamente importante.

 

Il Milan da queste premesse sembra dunque tornare in corsa, ma i problemi dei rossoneri sono principalmente di natura economica; eppure, secondo il Corriere dello Sport, lo Zenit avrebbe cominciato ad aprire alla trattativa, disposto a scendere dai 35 milioni richiesti per il suo mediano, o comunque sembra propenso ad accettare un pagamento dilazionato per Witsel, cosa che fino a qualche giorno fa appariva impensabile.

 

I rossoneri dunque tornano in corsa, anche se la pista Roberto Soriano al momento appare la più praticabile per il centrocampo. Sinisa Mihajlovic ha fatto intendere di volere un rinforzo nel reparto mediano, chiamando in causa i dirigenti. Witsel sarebbe strategicamente l’acquisto ideale: un calciatore talmente abile in tutte le fasi da poter ricoprire vari ruoli, dal regista basso davanti alla difesa fino al trequartista dietro le punte.

 

Redazione MilanLive.it