Gabriel Paletta (Getty Images)
Gabriel Paletta (Getty Images)

A due settimane dalla chiusura del calciomercato, il Milan deve fare ancora i conti con l’operazione di sfoltimento della rosa, senza contare i colpi in entrata previsti per puntellare almeno il centrocampo. Gabriel Paletta è uno dei giocatori con più mercato tra gli “esuberi” rossoneri ed è per questo motivo che risulta ancora essere il difensore indiziato numero uno a partire. Nella conferenza stampa di ieri, Sinisa Mihajlovic ha rivelato che contro il Perugia questa sera giocherà la coppia centrale Rodrigo ElyAlessio Romagnoli, considerata dal tecnico serbo la migliore attualmente. Paletta, dunque, partirà dalla panchina e non è detto che sarà ancora un giocatore del Milan alla prima di campionato contro la Fiorentina.

 

Secondo quanto riportato da Calciomercato.com, però, l’ex Parma non avrebbe ancora accettato l’idea di lasciare Milanello per accettare l’offerta di una squadra di metà classifica. Su di lui, infatti, c’è un forte pressing dell’Atalanta e, sullo sfondo, l’interesse del Bologna, ma il classe 1986 spera ancora nella chiamata di un top-club che, viste le cessioni di Yanga-Mbiwa al Lione e di Romagnoli al Milan, potrebbe essere la Roma. I giallorossi sono alla ricerca di innesti freschi da affiancare a Kostas Manolas e al rientrante Leandro Castan e il tecnico Rudi Garcia avrebbe richiesto tre nomi: il primo sarà Lucas Digne del PSG, il secondo Antonio Rudiger dallo Stoccarda mentre il terzo potrebbe essere proprio il centrale rossonero. Paletta, infatti, offrirebbe affidabilità ed esperienza nel campionato italiano a prezzo di saldo.

 

Andrea Panzeri – Redazione MilanLive.it